Tag: camera

Rinnovare la cameretta in 3 giorni

Casa mia non è grandissima, ma ha un pregio impagabile in una grande città: la seconda camera.

Prima stanza di mia sorella nella nostra vita di studentesse, poi della coinquilina, oggi è la stanza degli ospiti più o meno regolari, nonchè lo ‘studio’ (leggi anche ‘stanza della playstation’) di mio marito.

Ha cambiato letto un’infinità di volte, ma la cosa che più la contraddistingueva erano le due pareti arancioni.

I mobili continuavano a spostarsi senza trovare pace e la scrivania ormai era un covo di robaccia.

Da anni volevo modificarla, ma si sa, il ciabattino va sempre in giro con le scarpe rotte, no!?!?!

 

La camera è piuttosto regolare, un classico 3,3 x 4,2 , con la porta e la finestra sui due lati opposti.

Ecco alcune foto del prima…

150620101294

150620101295
150620101297

…. del durante….

foto 1778

foto 1779
foto 1777
foto 1783

foto 1789

…e del dopo!!

Quanta fatica, ma anche quanta soddisfazione!!!

foto 2026

foto 2014

 

foto 2018

foto 2017

foto 2016

foto 2013

foto 2025

foto 1804

foto 2021

foto 1805

 

foto 2022

Se anche voi siete stanchi della vecchia camera, ecco le varie fasi che abbiamo seguito:

VENERDI’ SERA:

Io e il marito ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo spostato tutti i mobili nell’altra stanza eccetto l’armadio e un paio di altre cose. Abbiamo (più che altro lui) rivestito il parquet con la plastica di copertura e messo lo scotch carta sul battiscopa.

SABATO:

secchi e pennelli alla mano!

1)      prima di tutto abbiamo pulito le pareti con dei panni leggermente umidi per togliere residui di polvere

2)      passato un fissativo (comprato nello stesso posto della pittura e compatibile) col rullo

3)      dopo alcune ore, quando il fissativo è asciugato, abbiamo passato la prima mano di pittura bianca

4)      prima di andare a dormire seconda mano di pittura bianca solo sulle pareti arancioni

La pittura era di quelle a mano unica, ma sul bianco sono servite due mani e sull’arancio almeno 3 mani.

DOMENICA:

1)      appena svegli ultima mano di pittura bianca

2)      ad ora di pranzo abbiamo segnato con la matita una linea orizzontale all’altezza scelta, aiutandoci con una tavoletta di legno e una livella

3)      in corrispondenza del segno abbiamo posizionato delicatamente lo scotch carta

4)      prima mano di pittura grigia nella parte bassa ; è necessario rimuovere immediatamento lo scotch per evitare che si attacchi alla pittura umida e porti via dei pezzi quando lo si toglie

5)      nel pomeriggio abbiamo riposizionato lo scotch carta e fatto l’ultima mano di grigio.

6)      in serata abbiamo tolto la plastica, lo scotch e pulito tutto (troverò polvere ovunque per sempre, lo so!!!)

LUNEDI’ SERA:

La sera del lunedì è bastato ripassare lo straccio sul pavimento e fare qualche ritocco a mano libera di bianco e grigio dove serviva.

Poi la parte migliore: inserire gli arredi.

E voilà!

Un paio di giorni intensi, ma che bello ora guardare la cameretta sistemata!!

 

QUALCHE TRUCCO:

Gli armadi chiudono lo spazio. Per rendere la camera più grande mettete gli armadi in punti non visibili quando si entra in camera: dietro o accanto alle porte ad esempio!

Pitturare fino ad una certa altezza con un colore più scuro e poi con un colore chiaro per un effetto ottico far sembrare la stanza più ampia!

I colori chiari danno luce: se volete una stanza luminosa puntate sul grigio, sul giallo non troppo scuro, sul celeste chiaro, sul beije o sul rosa!

 

Ah la splendida ghirlanda di stelle è made by la bravissima lavolpeazzurra… se non la conoscete… rimediate immediatamente!!

 

Stile scandinavo: come lo riconosco?

Buongiorno amici!

Splende il sole su Roma (quando ne ha voglia, s’intende!) , il cielo è terso (a minuti alterni) , H&M home ha aperto le spedizioni verso l’Italia (poveri noi!) e il lavoro è ripreso a pieno ritmo!

 

Si riparte insomma! Ed eccomi qui, per entrare insieme nel fantastico mondo delle nostre case!

 

Negli ultimi tempi ho più volte avuto modo di notare come coloro che sono sempre in prima linea nell’arredamento della casa (riviste, blogger, architetti..) stiano abbracciando lo stile scandinavo con sempre maggior convinzione.

Prima di tutto : come riconosciamo lo stile scandinavo?

Ecco alcune foto che possono guidarci:

scandinavo è

 ikea_busunge_cassettiera

Cassettiera Busunge – Ikea

 colori pastello

PaimioBYalvaraalto

Paimio by Alvar Aalto

 legno , forme arrotondate e curve sinuose

ikea_ps_panca

  Panca Ps 2014 – Ikea

strutture portanti in vista, linee pulite,  geometriche e funzionali

H&M_home_basic

  collezione basic H&M home

restBYanderssen&vollPERmuuto

Divano Rest by Anderssen & Voll per Muuto

tessuti naturali

Lo stile scandinavo nasce nel periodo fra le due Grandi Guerre, in Europa. L’Industrializzazione è ormai una realtà consolidata ed i designer, soprattutto quelli del Nord, vogliono sperimentare, estremizzare le potenzialità delle macchine, creare prodotti nuovi che escano dalle loro idee e diventino vivi grazie alle macchine.

Si punta sulla ‘produzione di massa’: non è più l’artigiano a realizzare gli oggetti. Si perde qualcosa , certo , ma si guadagna qualcos’altro : tutti hanno accesso alle opere di design che sono sempre meno costose e sempre più diffuse.

I designer mettono in evidenza la struttura  e cercano di far esprimere al materiale se stesso trovando la forma perfetta per lui.

A seguito della Seconda Guerra Mondiale molti progettisti tedeschi e scandinavi emigreranno in America principalmente, fondando alcune fra le scuole più famose di sempre.

Altri resteranno in Europa, con le case ricolme delle loro opere e gli occhi pieni di sogni e immagini di nuovi emozionanti progetti.

 

Oggi lo stile scandinavo trova in Italia un grande entusiasmo ad attenderlo.

Nel catalogo Ikea lo stile scandinavo era già presente da un po’, ma di nicchia. Ora si è affacciato con prepotenza.

 

ikea_ps_fodera

 Fodera Ps – Ikea

ikea_stool

 Sgabello Frosta – Ikea

ikea_ps_poltrona

 Poltrona Ps 2014- Ikea

 Anche Maison du Monde segue questa tendenzamaisonDuMonde

  Maison du Monde

 H&M home ne era colma già durante la mia breve visita a Copenaghen

H&M_home_chevron

cuscini chevron – H&M home

H&M_home_vasivetro

 vasi in vetro H&M home

 E alcuni pezzi non sono mai passati di moda

C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Il meglio per me? Alcuni classici intramontabili

mademoiselleBYilmariTapiovaara

Mademoiselle by Ylvari Tapiovaara

tavolinoBYalvaraalto

tavolino by Alvar Aalto

sediaaalto66BYalvaraalto

sedia 66 by Alvar Aalto

Lo scandinavo affianca il vintage e il moderno, usa i celesti e i verdi al posto del rosso e si impone sul mimetico affiancando il neutro.

Praticamente intramontabile.

 

E voi? Che ne pensate?

Lo avete già in casa o pensate di introdurlo? 

[Top]

Aggiornamenti dal fronte/Caterina

Lo so, lo so, sono una pessima persona!!

Ma in questo periodo, di inizio primavera, con il sole che ha quel colore così seducente, con il lavoro che mi pressa da ogni angolo, con la sonnolenza che si unisce al desiderio di passeggiare e leggere e non far nulla… come si fa ad essere precise?

Ci provo, lo giuro!!

Ma ogni volta che penso di scrivere mi vengono in mente i post che arriveranno fra pochissimo, con tutte le foto di Caterina FINITA!!

E mi emoziono.

E mi perdo in voli pindarici.

E mi ricordo di chiamare i parquettisti.

 

Proprio per dimostrarvelo ecco un pò di aggiornamenti di Caterina.

Lo premetto: in ordine sparso e senza un filo logico se non la casa che AVANZA!

Solo per voi….

… prove colori, avanzamento lavori, idee di complementi d’arredo… un minestrone esclusivo!

Venghino siori, venghino!!

vl 007

(altro…)

[Top]

8 mosse per vendere casa rapidamente

Ho pensato a lungo prima di decidermi a scrivere questo articolo.

La vendita di una casa è sempre un momento di inizio e fine , Eros e Tanatos , dicevano i greci , ovvero amore (per una casa nuova) e morte (della vecchia vita nella vecchia casa).

 

Una casa è luogo di ricordi e passione , le macchie sulle pareti , la scheggiatura del parquet , ogni singolo oggetto , raccontano storie che gli acquirenti non conosceranno nè capiranno mai. Ma vendere è anche un nuovo inizio: per cambiare città o quartiere , per aggiungere camere e membri alla famiglia…

Cosa si può fare allora per rendere questo processo rapido, indolore…. e possibilmente conveniente?

Ecco le 8 cose da fare per  vendere casa in fretta e bene! 

(altro…)

[Top]

Specchio specchio delle mie brame…

Ancora un giovedì (e la settimana che finalmente volge al termine)!

Oggi parliamo di un argomento che amo particolarmente.

SPECCHI!!

Chi di voi non si è trovato con un vecchio specchio fra le mani, a domandarsi cosa farne?

Chi di voi non ha invece passato notti insonni a decidere quale specchio mettere in bagno o quale sarebbe stato meglio in camera da letto?

(altro…)

[Top]

Caterina vestita a nuovo!

Caterina si veste a nuovo!

Ieri sono passata in cantiere per dare indicazioni al piastrellista su come posare le mattonelle appena consegnate.

Dato che gli operai in cantiere arrivano alle 7 , mi sono goduta l’inizio del nuovo giorno dal balcone di Caterina

cate8_2 001

(altro…)

[Top]

Come vanno i lavori?

Bentrovati!!

Caterina cresce e io non vedo l’ora di raccontarvi tutto tutto tutto di lei.

Avete visto le foto del ‘come eravamo’.

Ma come è iniziato tutto? (altro…)

[Top]